domenica 11 novembre 2018

Questa mattina passeggiando nel parco ho ascoltato una ragazza che diceva al suo cagnolino: Attento a non calpestare il vetro! C'erano infatti delle schegge di bottiglia sull'asfalto.

Mi ha sorpreso questa affermazione sia per la fiducia che la padroncina ha nel suo cagnolino capace di comprendere le sue parole, ma soprattutto per la premura della ragazza verso il suo cane. Così a volte ho ascoltato altre espressioni così particolari, di affetto e preoccupazione, per gli animali domestici. 

La persona umana ha una grande capacità d'amare e quanto più ama, tanto più comprende, perdona, scusa, accoglie, aiuta, sostiene, incoraggia, salva... e se questo amore è abbondante con un animale, quanto più tra le persone!

Tra qualche giorno celebreremo la II giornata mondiale dei poveri mi auguro che cresca in me e in ciascuno questa capacità di amare sempre di più tutti!


Nessun commento:

Posta un commento