lunedì 27 agosto 2018

Qualche giorno fa ho partecipato ad un incontro che ha visto la partecipazione di giovani di molte nazionalità (Nigeria, Ciad, Mali, Italia ….).È stata un’esperienza bella contemplare una diversità che non era ostacolo all'amicizia. Mani, cuori, vite che si incontravano senza pensare al colore della pelle, perché la razza è solo una, quella umana.


Quant'è vera l’espressione di Desmond Tutu, vescovo anglicano, premio nobel per la pace: il mondo è una tastiera e la vera musica della vita si ottiene solo suonando tutti i tasti bianchi e neri.