martedì 6 gennaio 2015


Dio mi ha riservato un progetto bellissimo

É morto Cristian, aveva 12 anni e da tempo soffriva di leucemia. La unica speranza di vita era un trapianto di midollo che non ha potuto mai ricevere.

Nel marzo dell’anno scorso si era iscritto alla catechesi per ricevere il sacramento del battesimo e della prima comunione, peró dopo qualche mese si ritiró per le lunghe degenze in ospedale, per la debolezza fisica dopo le pesanti chemio e per non esporsi a contagi.

É morto serenamente in ospedale, dove era stato ricoverato dal giorno di Natale. Prima di morire ripetutamente diceva alla mamma: non ti preoccupare per me. Dio mi ha riservato un progetto bellissimo , mi dispiace solo che tu soffra. Sappi  che il mio corpo cede peró il mio spirito no.

Il giorno in cui siamo andati a pregare con la famiglia, davanti al feretro di Cristian, la sorellina a cui avevamo regalato delle caramelle l’ultima volta che eravamo andati a vistarli, mi dice: oggi non hai le caramelleLa morte che spesso vediamo come la fine di tutto, questi due fratelli ce l’hanno rivelata come vita che continua, un progetto d’amore.

Nessun commento:

Posta un commento