martedì 28 ottobre 2014

        Luzmila é una donna giovane, mamma di 4 bambine, l’ultima é nata 20 giorni fa e si chiama Cristiana. Qulache giorno fa un parrocchiano l’ha vista triste e preoccupata e quando ha saputo il perché le ha proposto di venire da noi per poter ricevere un aiuto e cosi l’altra sera é venuta con la neonata e due bambine.
   Lo sposo di Luzmila, Wilmer, qualche giorno fa rientrando a casa dopo il lavoro é stato assaltato da tre uomini. Non riuscendo a togliergli il gilet, nella cui tasca c’erano delle monete, hanno incominciato a colpirlo con un coltello. Le ferite si stanno rimarginando peró nel frattempo in casa non c’é nessuno che lavora. Luzmila é andata a lavorare con il mototaxi per portare a casa qualcosa, peró la bambina é troppo piccola per andare con lei. Anche Wilmer ha incominciato a uscire peró le ferite gli fanno ancora male.
      Le avevamo preparato una bolsa con alcuni alimenti e quando gliel’ho data, le due bambine hanno incominciato a tirar fuori i doni con uno stupore incredibile: riso, zucchero, olio...!!! come se avessero incontrato giocattoli e caramelle.
    Quando sono andati via, Luzmila mi ha detto: L’unica cosa che chiedo al Signore é che mi dia salute per lavorare e non far mancare il necessario alla mia famiglia, solo questo gli chiedo.
     Quanta semplicitá, quanta dignitá. Amen, cosi sia.



Nessun commento:

Posta un commento